Natura: il potere ancestrale degli alberi

Dì la verità, tu che – come noi – abiti nella metropoli: quanto ti mancano gli alberi? Quanto ti manca poter passeggiare immersa nella natura ogni volta che ne hai voglia, ogni volta che hai bisogno di staccare la spina, di ritrovare la calma, di riflettere senza interferenze, di trovare soluzioni, di schiarirti le idee…? Quanto ti manca anche solo sdraiarti nell’erba, togliere le scarpe e restare lì, a piedi nudi, sui fili freschi, ancora bagnati di rugiada? Quanto ti farebbe bene abbracciare un albero, soprattutto quando ti senti in collera o quando hai la sensazione che ti manchi l’aria? Camminare è salutare, lo sappiamo, ma farlo in un bosco non ha paragoni. Quindi, come rimediare a questa mancanza? Semplice: scappa!

natura

Trova il tuo bosco e mettiti in ascolto

Niente paura, non ti istighiamo a una fuga definitiva, ma a una gita fuoriporta che ti regali una sensazione di benessere unica e ti permetta di dire addio (momentaneamente, ma va bene anche così!) allo stress e agli stati d’ansia che non sono mancati in questo periodo, di rigenerarti per affrontare tutto quello che, nella metropoli, ti aspetta: lavoro, impegni, corse, famiglia e chi più ne ha più ne metta. Cosa aspetti allora a trovare il tuo bosco? Non hai bisogno di niente, solo di un paio di scarpe comode e del tempo tutto per te. Cammina lentamente, osserva le fronde degli alberi, tocca la loro corteccia ruvida, mettiti in ascolto dei rumori della natura, del suono del vento, del profumo di terra e resina. Respira. E chiudi tutto dentro di te. Saranno sensazioni ed emozioni che ti restituiranno energia positiva e vitale una volta tornata alla routine.

natura

Il “Forest Bathing” è una disciplina da provare. Anche se non sei zen

Non è necessario che tu sia sola, anzi, spesso è meglio se questi momenti sono condivisi con persone care. Quando siamo circondati dalla natura, i livelli di stress e tossine si abbassano, il cuore si placa, gli stati depressivi trovano giovamento, il sistema immunitario intero rinvigorisce. Non è fantascienza: sono reazioni studiate dagli esperti e conoscenze ben note ai giapponesi, che conservano nel loro vocabolario e nei loro gesti l’antica pratica dello shinrin-yoku, quello che in occidente chiamiamo Forest Bathing, bagno nella foresta.

bagno nella natura

Si tratta di una vera e propria disciplina che insegna a trarre giovamento da attività semplici come una passeggiata nel bosco, respirando le essenze degli alberi e delle piante. E sai qual è il periodo migliore per questa full immersion nel verde? Esatto, l’estate, quando queste essenze esplodono nell’aria. Sembra infatti che i benefici derivino dai monoterpeni, sostanze aromatiche rilasciate dalle foglie e dei fitoncidi, oli essenziali presenti nel legno, che vengono rilasciati dagli alberi.

una foresta

La natura ci dà tanto: impariamo a rispettarla anche con le nostre scelte di stile

Poi, si sa, l’aria dei boschi è benefica perché contiene notevoli quantità di ioni negativi di ossigeno, che aiutano a stimolare e armonizzare i processi vitali e la sfera psichica ed emozionale. Insomma, con una passeggiata in un bosco (o bagno nella foresta, che dir si voglia) attivi il metabolismo, migliori la circolazione, rafforzi il tuo cuore, tonifichi i muscoli, ritrovi il buonumore… Vuoi un consiglio? Perché la tua mente possa davvero resettarsi e rigenerarsi, fai questo esercizio che non è poi così banale come sembra: non pensare mai alla meta, goditi il percorso!

immersa nella natura

E se poi decidi di sottoporre a un upgrade il tuo guardaroba, scegliendo solo tessuti naturali e prodotti italiani dalla filiera controllata (come i bikini in cotone ritorto di Bolamì, realizzati a mano all’uncinetto e 100% made in Italy), allora il tuo benessere e quello dell’ambiente attorno a te non potranno che continuare a migliorare nel tempo. E ad arricchirti di emozioni ed energia a lungo termine che nessuna difficoltà e nessun grigio metropolitano potranno offuscare.

Bolami bikini Alba

È la quintessenza della naturalità il bikini a crochet realizzato a mano dagli artigiani di Bolamì nel distretto bolognese, utilizzando filato di cotone ritorto color Orchid