Nero: può essere il colore dei sogni? Per Bolamì ne può disegnare la forma ideale.

Che voglia di sole, di mare e d’estate! Che voglia di osare voli pindarici di creatività! Che voglia di garbo ed eleganza assoluti! Si può? Si possono mettere d’accordo tutti questi desideri? E – azzardiamo – si possono concentrare in qualcosa di piccolo, qualcosa da indossare? Sì, perché non stiamo parlando di un concetto astratto. Stiamo parlando di dare una forma concreta, tangibile e a portata di mano, ai propri sogni estivi.

Tra i sinonimi di “desiderio” compare proprio la parola “sogno”, insieme a “fantasia” e “ambizione”, insieme ad “aspirazione”, “voglia” e “smania”. Tanti modi diversi per definire, in fondo, il fondamentale (se non primario) bisogno di emozionarci. Quindi… si possono esaudire tanti desideri differenti in un colpo solo? Prova a infilarti il bikini nero di Bolamì e troverai la risposta.

Bolami bikini nero

Architetture e parabole che esaltano le tue curve

Guardalo: realizzato artigianalmente con Lycra italiana, è composto da una fascia monospalla, non imbottita, con laccetti rimovibili e dettagli di micro cristalli Swarovski, che disegna sul décolleté una parabola inattesa. Osservalo attentamente: non ti vengono in mente le curve essenziali, ardite, espressive della grande e visionaria architetta Zaha Hadid? Insomma, prova ad andare oltre i confini di un bikini e a trovare termini di paragone “altri”. Chi lo ha detto infatti che non possano esserci contaminazioni e ispirazioni tra moda e design?

grattacielo nero

Chiudi gli occhi e rivedi le forme sinuose del suo London Aquatics Centre ispirato alla forma fluida dell’acqua in movimento, o del centro culturale Heydar Aliyev a Baku, del ponte Sheik Zayed di Abu Dhabi, del Museo Riverside di Glasgow, della stessa Torre Generali di Milano, lo “Storto”, che si eleva, con sfrontato andamento tortile, verso l’infinito e oltre…

Il coraggio di essere differenti

Pensi alla loro purezza e al loro azzardo insieme. Pensi ad archi e a incastri che scandiscono lo spazio e lo rendono nuovo e sorprendente. Poi, rimetti gli occhi sul bikini: la fascia Shine On di Bolamì ha spalline che sfuggono alle comuni soluzioni che si trovano, normalmente, in un reggiseno di bikini. Spostano il loro asse, tatuano un nuovo disegno sulla pelle, offrono un forte impatto visivo. Ardito. Coraggioso. Sorprendente.

Anche Zaha Hadid, grandiosa archistar anglo-irachena, era maestra di sogni, tanto che molti dei suoi progetti venivano bollati – da chi non aveva abbastanza audacia o si faceva prendere dall’insicurezza e dal conformismo – come irrealizzabili. Voli pindarici, appunto.

Il design valorizzato dal nero più nero

Come tutte le creazioni della giovane fondatrice di Bolamì, Michela Mazzini, anche questa fascia “spericolata” è venduta separatamente e può essere abbinata a slip sgambati con laccetti o a brasiliani a vita alta. E poi, perché no, chi lo dice che i capi Bolamì debbano esclusivamente essere interpretati come costumi da bagno? I reggiseni spesso giocano il doppio ruolo del top che, in piena estate, diventa essenziale come un gioco grafico, come una piccola architettura da costruire sulla propria pelle, in abbinamento a camicie trasparenti, shorts, jeans e tanti altri capi con cui è bello divertirsi ad abbinare.

Tra le proposte di Bolamì le varianti cromatiche sono diverse, ma noi te ne consigliamo una, assoluta, che non ammette tentennamenti, che non sta a disquisire se la vita debba essere bianca, nera o in mille sfumature di grigio. Una filosofia più che una tinta. Un credo. Una certezza che fa volare in alto lo stile, sempre e comunque.

Noi così questa certezza la immaginiamo (e desideriamo!) in nero puro, bold, senza chiaroscuri, senza stampe, senza lavorazioni, senza fronzoli. Del resto il celeberrimo “little black dress” che evoca icone d’eleganza come Coco Chanel e Audrey Hepburn non era un “little pink dress” o un “little blue dress”. Un colore, sebbene ricercato o di tendenza, non potrà mai avere lo stesso linguaggio intenso e al tempo stesso noncurante, apparentemente distaccato dalle mode eppure, sempre, fortemente “di moda”.  Il nero è perfetto. È nero e basta, senza alcun compromesso, senza cedimenti. Nessun colore eguaglia la sua profonda potenza nell’esaltare tutta la bellezza di questo design. E delle tue curve.

cigno nero